Danze Sacre

Danze Sacre? Cosa sono?

Sacro è tutto ciò che ci aiuta a percepire il Divino perciò verrà usata la Danza per risvegliare la parte divina che è in noi.

Le Danze Sacre sono presenti in tantissime culture, molte popolazioni indigene le usano ancora. Venivano usate per allontanare il male, per proteggersi dalle disgrazie, per aumentare il coraggio prima di una sfida, per propiziare la caccia, per sedurre e procurarsi una compagna…un compagno.

Ma in Europa non esistono? Sono mai esistite?

In realtà sì: esistevano anche in quest’area ma con l’avvento delle Grandi Religioni monoteiste hanno visto ridurre la loro importanza. Resta ancora qualche residuo nei balli popolari.

In Italia abbiamo la Tarantella e la Pizzica che (sotto forma di ballo popolare risveglia gli istinti più “proibiti” del ballerino).Il flamenco è un altro esempio di ballo popolare che risveglia molte funzioni stimolando punti dell’agopuntura.

Ma perché ha importanza la danza Sacra per noi persone occidentali?

Perché abbiamo sviluppato eccessivamente la mente razionale a discapito della parte intuitiva di noi non permettendoci più di capire i segnali che in nostro corpo ci invia o addirittura vivendo disagi (il più frequente nell’intimità) perché non c’è più una buona relazione con esso. Il ballo allora diventerà un mezzo per sbloccare paure, inibizioni, intolleranze ecc.

Dopo aver studiato e provato varie forme di ballo e dopo aver studiato molte discipline olistiche  la docente, Alessandra Barbieri, ha sviluppato un suo sistema di lavoro, l’incontro con il musicista Dante Calore ha poi trasformato il corso in un corso di danza-musico spirituale che coinvolge il partecipante a 360°.

Presentazione Danze Sacre 2014 : Vedi video.

Presentazione Danze Sacre 2013: Vedi Video